Un pezzo di me.

C’è qualcosa che mi fa battere il cuore più di tutto il resto, che mi mette in agitazione più di tutto il resto, che mi crea quelle “farfalle allo stomaco” più di tutto il resto.

Un qualcosa alla quale sono legata ancestralmente, è che mi viene naturale fare, ma che al tempo stesso mi fa sentire più di tutto nuda, senza maschere, scoperta fino al fondo dell’anima: la musica.

Capita a volte che mi chiedano di cantare, e lì dopo aver accettato istintivamente, partono mille dubbi, mille domande, mille elucubrazioni: Ma perché? Ma chi me l’ha fatto fare? E se faccio brutta figura?

Queste domande me le sono poste domenica sera, poco prima di salire su un palco e cantare di fronte a un bel po’ di persone una canzone che amo particolarmente di Ermal Meta, Quello che ci resta.

Ma, in fin dei conti, non posso fare a meno di sentire il battito e il fiato accelerati, le gambe che tremano e l’anima che finalmente esce fuori, anche se non nego di avere paura di guardare negli occhi chi mi ascolta, perché la paura di mostrare troppo di me c’è.

Come c’è la voglia irrefrenabile di fare ogni volta quel salto, l’unico che riesco a fare seppur con timore, ma con la spinta verso ciò che amo più di tutto.

E tu? Hai qualcosa che ti fa fare quel salto nonostante la paura?

Canzone: Hall Of Fame, The Script. https://www.youtube.com/watch?v=mk48xRzuNvA

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...