Pomeriggi di ordinaria magia.

Nel primo pomeriggio mi ritrovo ad uscire e, vista la giornata con un sole che spacca le pietre e temperature di inizio estate, decido di non portare con me l’ombrello (mossa più sbagliata che potessi fare).

Tempo che esco dall’appuntamento che avevo e mi ritrovo con in mezzo al diluvio universale, tanto che mi manca solo incontrare Noè con l’arca e tutti gli animali annessi.

Arrivo alla fermata ad aspettare l’autobus che ho più acqua addosso io di una spugna; sto per dire qualcosa di poco carino ed elegante quando, alzando gli occhi all’insù, trovo lui, un arcobaleno.

E in un attimo dalla fase rodimento passo alla fase bambina in me che sorride, per poi scoppiare a ridere di me quando mi accorgo di come il diluvio mi ha conciata.

Basta veramente poco per sorridere. Basta veramente poco per ridere. Basta veramente poco per convertire un momento no ad un momento di ordinaria magia.

Canzone: Per uno come me, Negramaro. https://www.youtube.com/watch?v=uGz7Qc-t9Lc

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...