Che sapore hanno i ricordi?

Il frutto colto da un albero in un pomeriggio di fine primavera con mio padre.

La ricotta con il caffè che mi ha fatto scoprire mia nonna.

Il sushi assaggiato per la prima volta con mio cugino.

La prima birra assaggiata con mio fratello.

Il primo dolce impastato e assaggiato con le donne di famiglia in preparazione al Natale.

I cibi tipici dei vari viaggi fatti tra gite scolastiche, trasferte per i concerti e le vacanze.

Olive ascolane, le patatine fritte e le birre consumate mentre mi confido e ascolto a mia volta le confidenze delle mie amiche.

Il caffè preparato da un’amica con te che ti presenti alle 8,30 di mattina con i cornetti caldi per raccontarvi gli ultimi mesi di confidenze mancate per varie ragioni.

Tra sangrìa, crepes, arancini, pane carasau e un panino con falafel stratosferico riaffiorano dolci ricordi di tante esperienze vissute e che grazie al cibo riassaporo ogni volta.

Oltre la musica, i libri e i profumi c’è il cibo che crea, cuce addosso e rievoca i ricordi.

E tu? Hai un cibo che ti riporta ad un ricordo speciale?

Canzone da ascoltare: Almeno tu ricordati di me, Cordio. https://www.youtube.com/watch?v=TVOmsdaahpc