Una di quelle mattine.

In evidenza

Una di quelle mattine in cui esci da casa dopo tante con la giacca perché inizia a fare freddo.

Una di quelle mattine in cui hai dovuto indossare di nuovo le scarpe chiuse, perché l’acquazzone improvviso di ieri pomeriggio è stato un valido avvertimento.

Una di quelle mattine in cui scorgi visi ancora assonnati insieme al tuo, i quali da un lato hanno ancora il segno del cuscino.

Una di quelle mattine in cui la nebbia che piano piano si dirada ti avverte che la vita continua, e forse per questo è arrivato il momento di mettere le basi per vecchi e nuovi progetti, rimasti lì a dormire con la scusa dell’estate, come se il letargo per alcuni si sia spostato di qualche mese.

Settembre in fondo è come Gennaio: l’inizio di un nuovo anno, e forse sai che è il caso di mettere qualche mattone che al contempo renda solido qualche tuo progetto e che sia in grado di lasciarlo volare.

Ci stai?

Canzone: Impressioni di Settembre, Marlene Kuntz (PFM). https://www.youtube.com/watch?v=ArTxnjbahIA